Comunità Educative

Nuovi Orizzonti gestisce due comunità educative ubicate a Città di Castello: “CARLO LIVIERO”  e  “PIER GIORGIO FRASSATI” .
Le  due Comunità Educative  accolgono  minori italiani e stranieri,  offrendo loro  interventi educativi e pedagogici,  finalizzati a salvaguardare  il loro benessere psico fisico, le capacità relazionali, i percorsi educativi  e la loro salute mentale. Le Comunità si fanno  carico di minori provenienti da famiglie problematiche e di minori migranti,  inviati dai Servizi Sociali e Sanitari, dai Tribunali Minorili, e dai Responsabili della Giustizia Minorile.

 

  1. le comunità si occupano della salute fisica e psicologica del minore;
  2. le comunità operano per Progetti Individuali attuati su indicazione dell’Ente Inviante;
  3. le comunità attuano una  prevenzione del fenomeno della devianza;
  4. un’ equipe qualificata garantisce le prestazioni in forma continuativa, durante le 24 ore  per 365 giorni  all’ anno.

 

Obiettivi Educativi Generali:

  • integrare o sostituire le funzioni familiari temporaneamente compromesse, accogliendo il minore in un contesto educativo che  favorisce la costruzione di relazione significative;
  • contenere i tempi dell’accoglienza per massimo di ventiquattro mesi, favorendo la definizione di un progetto più stabile e duraturo per il minore: ritorno in famiglia,  inserimento nel mondo del lavoro, affidamento familiare, adozione.

 

 

Il metodo “relazionale-interattivo” prevede la condivisione all’ interno di un’esperienza di vita, per accompagnare il minore verso la consapevolezza della propria esistenza e dignità. E' un metodo educativo volto alla responsabilizzazione personale attraverso:   

 

  • scoperta dell’identità e valorizzazione delle risorse, capacità e potenzialità;
  • elaborazione dei propri vissuti e soprattutto dei nuclei più problematici e conflittuali della storia personale e familiare;
  • accettazione della propria persona, del proprio corpo e del suo cambiamento;
  • costruzione di una corretta e significativa relazione con l’adulto;
  • relazione responsabile con i coetanei dello stesso sesso o di sesso diverso;
  • inserimento e collaborazione in gruppi ed attività;
  • educazione alla progettualità, al ritmo e alla verifica del lavoro;
  • costruzione di autonomia e indipendenza propria di ogni attività;
  • scoperta della società, di ideali e valori di riferimento.


Gli utenti

Le comunità "Frassati" e "Liviero" operano con: minori provenienti dal circuito penale; minori allontanati dalla famiglia; minori provenienti da adozioni o affidi con insuccesso; minori provenienti da altri paesi sia accompagnati sia non accompagnati.

 

Le Comunità collaborano  con i Servizi Sociali dei Comuni, con il Tribunale dei Minori,  con le Aziende Sanitarie e le Autorità Giudiziarie e di Pubblica Sicurezza garantendo:

  • la reperibilità nell’arco delle 24 ore ;
  • l’assolvimento di tutte le necessità alimentari;
  • l’assolvimento delle necessità di abbigliamento personale e dei prodotti per l’igiene personale;
  • l’assolvimento delle necessità di carattere sanitario attraverso l’utilizzo dei servizi A.S.L.;
  • la predisposizione di un Piano Educativo Personalizzato (PEI) in collegamento con gli enti invianti e relativa Cartella  Educativa per ogni minore accolto;
  • l’assicurazione di RC dei minori ospiti;
  • l’ assistenza completa per 24 ore giornaliere, 365 gg all’anno.